REGOLAMENTO DEI CORSI

 

 

1  Possono partecipare ai corsi i soci CAI in regola con il tesseramento per l’anno in cui si svolge il corso e che abbiano compiuto il 16° anno di età.

Per i minori è necessaria l’autorizzazione scritta di un genitore.

I non soci possono iscriversi al CAI al momento dell’iscrizione al corso.

 

2  L’ammissione ai corsi è subordinata alla presentazione del certificato medico attestante l’idoneità fisica.

Per i corsi successivi sarà considerato valido il primo certificato medico presentato, a condizione che non scada durante lo svolgimento del corso.

 

3  Gli allievi sono tenuti ad osservare scrupolosamente le disposizioni degli Istruttori e del Direttore del Corso.

Questi potrà assumere provvedimenti disciplinari, tra i quali l’espulsione dal corso, nei casi in cui lo ritenga necessario per garantirne il regolare svolgimento.

 

4  La Direzione del corso e gli Istruttori adotteranno ogni precauzione per tutelare l’incolumità degli allievi, ma declinano ogni responsabilità per eventuali incidenti.

 

5  La quota di partecipazione è comprensiva delle spese di assicurazione contro i rischi di infortunio durante il corso.

Le spese di trasporto e le spese degli eventuali impianti di risalita sono a carico degli allievi e non sono comprese nella quota di partecipazione.

 

6  Il numero degli allievi ammessi e i criteri di priorità saranno specificati, al momento della presentazione, dalla Direzione del Corso.

Questa comunica, attraverso i programmi o al momento della presentazione, i requisiti specifici necessari per l’iscrizione al corso.

L’ammissione al corso è pertanto subordinata all’accettazione da parte della Direzione.

In caso di non accettazione della domanda sarà rimborsata la quota di partecipazione.

La Direzione, per importanti e comprovati motivi, potrà decidere la sospensione o l’interruzione del corso.

Stabilirà altresì, a sua discrezione, l’ammontare del rimborso di parte della quota di partecipazione in relazione alle spese effettivamente sostenute.

 

7  Per ogni singola uscita o lezione sarà esposto avviso nelle bacheche sociali nei due giorni antecedenti la data prevista.

La Direzione del corso potrà adottare, ove lo ritenesse opportuno e le condizioni lo richiedessero, modifiche ai programmi previsti, dandone comunicazione agli allievi appena possibile.

 

8  Con la presentazione della domanda , gli allievi assumono per se stessi tutte le conseguenze che potrebbero derivarne e si impegnano alla stretta osservanza del presente regolamento.

La suddetta disposizione dovrà essere specificamente approvata per iscritto alla presentazione della domanda di ammissione.

 

9  E’ fatto salvo quanto previsto dai regolamenti delle Scuole relativamente all’organizzazione dei corsi.

REGOLAMENTO DELLE GITE

 

1  Il Direttore, coadiuvato dalla Commissione gite, deve redigere un programma dettagliato della gita da rendere pubblico almeno quattro giorni prima della chiusura delle iscrizioni, nel quale dovranno essere messi in evidenza:

 

♦  il percorso e le sue caratteristiche

♦  la tabella di marcia

♦  i mezzi di trasporto

♦  il luogo di pernottamento

♦  l’attrezzatura individuale e quella collettiva

♦  l’importo della quota di partecipazione

♦  il giorno e l’ora di chiusura delle iscrizioni

 

2  La quota di partecipazione deve essere versata all’atto dell’iscrizione. Essa viene rimborsata:

 

♦  in caso di annullamento della gita

♦  se l’iscritto comunica la propria rinuncia alla gita prima della

    chiusura delle iscrizioni

♦  se detta rinuncia è determinata da gravi motivi personali ritenuti

    tali dal Direttore della gita.

 

3 Nel caso in cui il trasporto sia previsto con mezzi propri, all’atto dell’iscrizione alla gita, ciascun partecipante può precisare l’eventuale disponibilità del proprio mezzo e il relativo numero di posti.

 

4 Per i soci minorenni la quota di partecipazione è ridotta del 50%.

 

5  Ad avvenuta chiusura delle iscrizioni il Direttore di gita può, a suo insindacabile giudizio,  escludere i partecipanti ritenuti non idonei o non sufficientemente equipaggiati.

 

6 Durante l’escursione i partecipanti devono osservare scrupolosamente le disposizioni impartite dal Direttore di gita ed adottare tutti gli accorgimenti atti a garantire la propria e l’altrui incolumità, pena l’esclusione da gite future.

 

7  Con l’iscrizione i partecipanti accettano e si impegnano ad osservare le norme del presente regolamento.

 

8  Il Direttore di gita ha la facoltà di individuare tra gli iscritti i necessari collaboratori ai quali affidare:

 

♦  la responsabilità del materiale collettivo

♦  l’incombenza di seguire i più lenti o di tracciare il percorso

 

9  Nel giorno di chiusura delle iscrizioni il Direttore di gita deve essere presente in Sede per prendere visione degli iscritti, fornire le eventuali  ulteriori delucidazioni, prelevare il materiale collettivo.

 

10  Durante lo svolgimento della gita il Direttore può disporre variazioni di percorso e di orario.

 

11   A gita ultimata il Direttore è invitato a redigere una relazione dettagliata sull’andamento della medesima, sul percorso e relative difficoltà, sul numero di partecipanti e loro nominativi, sul numero di coloro che hanno portato a termine la gita e sui motivi tecnici che hanno eventualmente impedito ad alcuni di raggiungere la meta.

Inoltre il Direttore di gita potrà mettere in evidenza e motivare le eventuali varianti apportate al percorso stabilito.